Love is Energy, Gianpiero D’Alessandro

Love is Energy Gianpiero D'Alessandro

Nell’ambito del progetto di riqualifica delle cabine ENEL Energia, in collaborazione con E-distribuzione, in giro per Napoli, ecco il primo progetto: “Love is Energy”, “L’amore è energia”. La realizzazione di un nuovo monumento con destinatari i giovani per un’opera d’arte che si vede perché come tutte le grandi cose, ci dà la possibilità di riflettere, ragionare e quindi crescere e diventare migliori. Un’opera nata in un periodo di temi complicati come quello del razzismo.

Il progetto parla dell’uomo, della natura, dell’ecologia, della eco-sostenibilità, del razzismo ma soprattutto dell’amore verso tutto ciò che impropriamente si considera diverso. Il noto artista Gianpiero D’Alessandro ancora una volta è riuscito a sintetizzare con la sua arte un messaggio d’amore e a lasciare altre infinite riflessioni e chiavi di lettura. L’artista e designer napoletano preferisce definirsi un creativo, nato da autodidatta. Un processo che l’ha portato a collaborare con tante celebrità. Cristiano Ronaldo, Justin Bieber, Nike e Spotify solo per citarne qualcuna. Uno stile fresco e colorato che permette di entusiasmare e attirare i giovani verso l’arte, in qualsiasi angolo del mondo.

Tra le strade di Somma

Tra le strade di Somma più trafficate, presso la Via Circonvallazione Gianpiero D’Alessandro ha attratto tanti bambini e giovani. Un’opera che genera amore e che cambia anche la percezione di Somma Vesuviana e del lavoro promosso da Tramandars. Dal gioco di ombre e del negativo di Francisco Bosoletti a una ventata di colori e…amore!

L’amore è quella cosa che dà energia a tutto il resto.
L’amore è uguaglianza. L’amore è rispetto.
L’amore è tutto!
TURN ON THE LOVE

I simboli

ABBRACCIO
Questo abbraccio/scambio d’amore ha la forma di un semi-cerchio voluta appositamente per ricalcare il messaggio di ciclicità della natura. Il cerchio è il simbolo della sostenibilità e del riciclo. Riciclare le energie come l’amore perché non va sprecato nulla nemmeno il più semplice atto d’amore. La forma semicircolare è stata scelta anche per risaltare il concetto che l’uomo e la natura sono due semicerchi due metà di un’unica realtà che si chiama mondo.

CUORE
La lampadina ha la forma di un cuore simbolo di amore e rispetto per gli altri e per la natura che ci circonda.

LAMPADINA
Speranza per un mondo migliore; luce che può accendere le coscienze; simbolo delle elettricità e delle cariche elettriche che sono l’energia biologica dell’uomo.

NATURA E UOMO
La cabina elettrica è immersa nel verde del Parco Nazionale del Vesuvio e troneggia una collina che dà la faccia al Monte Somma e le spalle alla Pianura Nolana. Come il verde delle colline e il cielo di Somma avvolgono la cabina elettrica così la natura dev’essere lo sfondo di un mondo migliore basato sul rispetto reciproco e per l’ambiente.

SPIRE DELLA LAMPADA
Sono disegnate come se fossero un elettrocardiogramma del cuore per risaltare il concetto che l’elettricità è il carburante naturale alla base della nostra vita, del nostro cuore e dell’uomo tutto.

Il progetto parla dell’uomo, della natura, dell’ecologia, della eco-sostenibilità, del razzismo ma soprattutto dell’amore verso tutto ciò che impropriamente si considera diverso. Questa opera è sicuramente un grido di speranza e sintetizza un messaggio d’amore e lascia a noi altre infinite riflessioni e chiavi di lettura. Questa opera è molto più di quello che vedete perché come tutte le grandi cose ci dà la possibilità di riflettere, ragionare e quindi crescere e diventare migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *