Fallen Fruit: la frutta pubblica e l’arte contemporanea

Fallen Fruit biografia

Fruitique!, Theatre of the Sun, Endless Orchrad, Share your Fruit: dal 2004 ad oggi esplorano il concetto di “frutta che cresce nello spazio pubblico”.
È proprio da qui che parte il progetto; da Los Angeles al mondo scopriamo chi sono i Fallen Fruit...

“We are a contemporary artists who make art installations, Public Fruit Parks, and plant fruit trees in public space for everyone to share. We invite you to experience your City as a fruitful place, to radically shift public participation and the function of urban spaces, and to explore the meaning of community through creating and sharing new and abundant resources. Fruit Trees.”

– David Allen Burns and Austin Young / Fallen Fruit.

L’arte di mangiare la frutta

È il 2004 quando, a Los Angeles, si sente per la prima volta parlare di frutta pubblica. Ma chi c’è dietro questo nuovo termine? David Burns, Matias Viegener, Austin Young e una domanda nata da un’attenta osservazione: perché le persone sono così riluttanti nel mangiare frutta caduta dagli alberi o cresciuta tra le chiome verdi di alberi in giro per la città?

La frutta pubblica, dunque, diventa una potente base di partenza per i loro lavori, insieme alla questione dei beni comuni. Mossi i primi passi in questo senso, la questione diventa gradualmente un’indagine sull’arte pubblica creando forme d’arte che potrebbero esistere con e nel pubblico; che non siano necessariamente nelle forme tradizionali di arte pubblica che noi tutti conosciamo.

Ed è così che comincia l’arte site-specific: proposte di frutta pubblica che mirano a creare grandi spazi pubblici che servano in modo molto simile ai parchi tradizionali con il vantaggio aggiuntivo di coltivare solo alberi da frutto che sono curati e condivisi dal pubblico, e anche raccolti per essere condivisi da tutti. In questo ambito si colloca la mappatura di tutti gli alberi da frutto di Los Angeles nati su suolo pubblico.

La frutta, come la cultura, si muove lungo rotte di espansione territoriale, commercio internazionale e migrazioni: i semi viaggiano per il mondo. La frutta è un soggetto naturale, ma anche culturale quando non persino ‘politico’.

Manifesta12

Lavori internazionali

Dal 2013 in poi, Fallen Fruit si riduce alla collaborazione di solo due tra i tre artisti: David e Austin che tra wallpaper e arti visive, continuano a lavorare utilizzando la frutta come mezzo artistico (e politico).

EATLACMA è un’indagine di un anno su cibo, arte, cultura e politica. Fondendo la ricchezza della collezione permanente di LACMA con l’effimero del cibo e il ciclo naturale di crescita, i progetti di EATLACMA considerano il cibo un terreno comune, che esplora il ruolo sociale dell’arte e del rituale nella comunità e nelle relazioni umane.

Theatre of the Sun, Sicilia, è composto da un’installazione immersiva fatta da carta da parati e mappe che localizzano gli alberi da frutta della città di Palermo fornendo frutta in quantità per tutti.
La Public Fruit Map di Palermo indica la posizione di centinaia di alberi da frutto in spazi pubblici e privati: alberi che molto spesso sono del tutto trascurati e ignorati. Le mappe sono gratuite e come i frutti divengono una risorsa condivisa. La Public Fruit Map di Palermo fa parte di Endless Orchard, un progetto globale in via di espansione che si propone di mappare la presenza urbana di frutti commestibili nelle città di tutto il mondo, offrendo una riflessione contemporanea sul tema degli spazi pubblici.


Il terreno nel South Kensington di Londra, dove ora si trova il V&A, era un tempo piantato con alberi da frutto. Dal 1681, fino alla costruzione del museo nel 1857, questo era il sito di un famoso vivaio che forniva alberi ai giardini di tutto il paese. In risposta a questa storia, Fallen Fruit ha creato una carta da parati su misura di 12 metri quadrati che riporta una colorata esplosione di frutta nello spazio del museo.

1 commento su “Fallen Fruit: la frutta pubblica e l’arte contemporanea”

  1. Pingback: Vesuvio Experience, Fallen Fruit: la riscoperta della natura - Tramandars

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *